Come conoscere donne alla luce del sole e portarle direttamente a casa – no numeri di telefono, no appuntamenti, nemmeno un minuto sprecato

You are currently viewing Come conoscere donne alla luce del sole e portarle direttamente a casa – no numeri di telefono, no appuntamenti, nemmeno un minuto sprecato

In questo posto voglio raccontarti di una delle mie esperienze in terra spagnola, precisamente, quando ero a Madrid.

L’obiettivo è mostrarti che non hai bisogno di niente per fare sesso. Né andare in discoteca, né portare donne al ristorante, nemmeno di una spalla.

Solo tu, le tue gambe e i tuoi cojones…

Tutto quello che devi fare è essere in grado di flirtare, stabilire il frame giusto e far accadere le cose. Se i tuoi appuntamenti non finiscono con il sesso, questo post ti mostrerà perché. E cosa dovresti fare per ottenere un po’ azione al primo appuntamento.

L’approccio

Erano le 5 di un sabato pomeriggio e stavo passeggiando per il centro.

Sono uscito per comprare dei vestiti da Zara, oltre che incontrare qualche bella senorita.

Dopo tre brutti approcci, vedo questa piccola ragazza, che suppongo sia sudamericana, con un culo tondo, che cammina per strada. Indossava un vestito attillato che mostrava la maggior parte delle gambe e un paio di Converse.

Sopra il vestito indossava un’elegante giacca nera.

Nel momento in cui vedo questa bellissima creatura, le mie gambe iniziano a camminare automaticamente verso di lei.

Non appena sono accanto a lei, inizio la conversazione, con una tonalità forte e un sguardo da Superman

“Excuse me!”

“Yeah?”

“I think you’re cute and I want to say hi”

“Hi”

“You’re dressed so elegantly and then you’re wearing Converse, I don’t know what to think about you”

“What?”

lei non parla inglese…

Un uomo normale si arrenderebbe e penserebbe che lei non capisse cosa volevo dirle. Ma quando la tua sub-comunicazione è solida, capirà le tue intenzioni, indipendentemente dalle parole che usi.

In effetti, nonostante la barriera linguistica, senti di aver già raggiunto il punto di hook (di aggancio) perché lei si è fermata ed è completamente rivolta verso di me. E mi chiede anche da dove vengo.

Questo è un grande IOI (indicatore di interesse) in questo momento dell’interazione. Se fa domande senza nemmeno aver capito quello che ho detto, è interessata.

Come ho detto, lei non ha capito le parole che le ho detto, ma il mio tono di voce, il mio sorriso furbetto e il mio sguardo comunicano esattamente perché sono lì a parlare con lei.

Tuttavia, la vedo un po’ a disagio. QUindi da un lato è interessata, dall’altro lei non sa come comportarsi. Così cerco di costruire comfort con argomenti di conversazione soliti tra due sconosciuti: Da dove vieni, cosa fai qui a Madrid, etc.

Ovviamente, non faccio mancare qualche teasing per non perdere tutta la tensione.

Mentre parliamo, scopro della sua situazione logistica: sta solo girovagando per i negozi, senza meta.

Bingo!

Se non ha un programma per le prossime due ore, ho la chance di fare un instant date (appuntamento istantaneo)

Quindi, le chiedo di prendere un caffè con me.

Lei è d’accordo, e ci sediamo al primo barche vedo. Non volevo camminare troppo per trovare il “locale giusto”. Avrebbe potuto cambiare idea e trovare una scusa.

Quindi, una volta che è d’accordo a sedersi insieme, muoviti velocemente.

L’instant date

Una volta seduti, mi chiede se sono su Tinder. Dico di sì e le chiedo perché mi fa questa domanda.

Dice che ho un aspetto familiare e magari mi ha visto proprio su Tinder.

Questa è una grossa informazione che ho.

Il fatto che sia su Tinder combinato con il fatto che sia vestita in modo molto sensuale per una passeggiata in centro, significa che probabilmente sta attraversando un periodo di voglie, ovvero, ha voglia di una relazione, sia essa lunga o breve.

Forse le sta per arrivare il ciclo o non fa sesso da molto tempo. Comunque, questa ragazza sta cercando un uomo in questo momento della sua vita. E io sono quell’uomo…

Non posso sprecare questa occasione.

Quindi ordiniamo una birra e iniziamo a bere. Non esaminerò gli argomenti della conversazione. Ma i punti principali sono:

Intensifica la conversazione: ovviamente, non posso chiederle delle sue passate esperienze sessuali non appena ci sediamo. Iniziamo a parlare di argomenti normali. Poi avanziamo verso cose più eccitanti, come il sesso in luoghi pubblici, avventure, etc.

C’è una lista fatta di piccoli step che uso per passare da argomenti di conversazione normali, come il lavoro, ad argomenti che mi portano al sesso. Ed è un mucchio di domande poste in modo che tu possa usare per passare da “Qual è il tuo lavoro” a “ti piace essere sbattuta violentemente” senza passare come un pervertito.

Ad esempio, le chiedi se le piace fare festa. Lei dice “sì bla bla bla”. Rimani un po’ sull’argomento della festa. E poi fai un’altra domanda che avrà una sfumatura più sessuale. Per esempio, quando è stata l’ultima volta che si è ubriacata.

E poi “Hai mai baciato uno sconosciuto quando eri ubriaca”.

E così via…

Ovviamente, questo deve essere calibrato sulla ragazza.

Con alcune ragazze, spingo l’escalation al massimo e finisco per parlare di come le leccherò la figa una volta che saremo a casa.

Con questa ragazza, però, non sono andata così lontano. Ho sentito che era un po’ nervosa a parlare di questi argomenti, quindi ho smesso. Devi pensare al rapporto con una donna come un cavo. Vuoi abbastanza tensione per tenerlo teso, ma non troppa tensione da spezzarlo.

Se avessi sessualizzato troppo, probabilmente avrebbe rifiutato l’idea di tornare a casa con me perché c’era troppa tensione. E sarebbe sembrato troppo ovvio che saremmo tornati a casa per fare sesso.

Deve sembrare come una cosa spontanea. Non che tu stai forzando.

È importante intensificare la conversazione per non scivolare in argomenti noiosi come cosa mangiano i suoi gatti e perché il suo capo la odia. Ma creare la giusta quantità di tensione necessaria per stimolare le emozioni.

Inoltre, questa conversazione è utile per i punti successivi: fare uno screen della sua personalità e stabilire il frame dell’avventura.

Fase di screening: Volevo capire che tipo di ragazza è. Quante possibilità ci sono che lei abbia un’avventura con me in questo momento?

Ciò si ottiene facendo domande sulle sue relazioni, su cosa è successo con il suo ultimo ragazzo o se ha mai avuto un’avventura da una notte.

Ad esempio, questa ragazza mi dice che è stata single negli ultimi 7 mesi. E che ha rotto con il suo ragazzo perché lui non voleva che si trasferisse in un’altra città. Ciò significa che questa ragazza dà più peso alla sua carriera e ai suoi interessi che ad una relazione, quindi non sta davvero cercando un fidanzato in questo momento della sua vita.

Inoltre, mi dice che si è trasferita qui da sola. Senza amici o connessioni. Questo è un altro segnale positivo. È un tipo di persona avventurosa. Mentre per gli uomini può sembrare facile trasferirsi da soli in una nuova città, non tutte le donne lo farebbero. Questa ragazza non ha paura di correre rischi. Mi piace!

Impostare il frame dell’avventura: questo è il motivo per cui la maggior parte dei ragazzi non va a letto con le donne al primo appuntamento. Non sono in grado di stabilire il giusto frame. Perché hanno paura che la ragazza li giudichi come “dongiovannii” o “troppo arrapati per il sesso”. Bene, sei un uomo e non dovresti vergognarti di voler fare sesso con una ragazza.

Come si stabilisce questo frame nel modo giusto?

Lo faccio principalmente con le storie.

Alcune storie che uso sono quelle di quando sono stato arrestato in Brasile (è successo davvero).

O quando mi sono fatto un tatuaggio alle 4 del mattino in Thailandia dopo una festa con un mio amico e abbiamo incontrato due ragazze canadesi nel negozio di tatuaggi che facevano la stessa cosa, quindi abbiamo deciso di andare a bere insieme dopo il tatuaggio per celebrare l’atto di follia.

Queste sono tutte storie che mostrano il mio lato pazzo. Questo le fa eccitare e le fa pensare a te come un ragazzo avventuroso, il tipo di uomo con cui avere un’avventura di una notte.

Di nuovo, questo deve essere calibrato.

Se sto parlando con una ragazza seria che cerca relazioni durature, introdurre queste storie introdurrebbe un conflitto di mentalità che non è utile per andare a letto con lei.

Tutto deve essere calibrato.

Iniziare a seminare l’idea del pull a casa: A metà dell’interazione, lei mi chiede se fumo sigarette e, visto che abbiamo toccato l’argomento, colgo la palla al balzo e le chiedo se fuma erba. Dice di sì, quindi colgo l’occasione per iniziare a sollevare l’idea di andare a casa mia più tardi e fumare erba. Lei è d’accordo con l’idea.

Brava ragazza!

La lezione qui è di avere sempre qualcosa nel tuo appartamento da usare come scusa per riportarla a casa. Erba, una bottiglia speciale di vino, birra, un libro, alcune foto, un film, un tavolo da biliardo, una chitarra, narghilè.

Quello che ti pare, e che ovviamente si addice alla tua personalità.

Un mio amico, quando era in Thailandia, ha portato con sé del tè speciale dall’Italia e l’ha usato come scusa per portare a casa le ragazze. Per quanto strano possa sembrare, ha funzionato.

Sei in un posto tropicale e usi un tè caldo come scusa per tornare a casa… Strano, ma efficace…

La verità è che le donne vogliono solo una scusa per tornare a casa con te. La maggior parte di loro non si sente a proprio agio a tornare a casa con te sapendo che faranno sesso. Quindi, devi darle una scusa per farla sentire a suo agio con se stessa.

Dopo aver introdotto l’idea del pull, continuo la conversazione. Posso rilassarmi di più perché ora l’idea di tornare a casa insieme è consolidata. E non ho molto lavoro da fare. Tutto quello che devo fare è non rovinare l’interazione o fare qualcosa di strano.

Quindi, dopo una conversazione più normale, le dico di iniziare ad avviarci verso il mio appartamento per andare a fumare erba.

Il pull a casa

Ci sono voluti circa 7-10 minuti per tornare a casa. E anche durante questo periodo, la conversazione è basilare. Niente di eccezionale, ma non noioso.

Il tragitto verso casa è un momento cruciale e non vuoi sollevare alcuna preoccupazione o fonte di disagio.

Nota importante: finora non l’ho ancora baciata. Voglio evidenziare questa informazione per tutti gli sfigati che passano ore a pomiciare con le ragazze ma non riescono mai a portarle a casa.

Preferisco sempre non baciare la ragazza prima di andare a casa. Non è necessario. Il bacio è solo qualcosa che dà una spinta al tuo ego, che ti fa sentire più sicuro che le piaci. Ma non ne hai bisogno.

Se succede naturalmente, allora sì, fallo. Ma spesso, non bacio una donna prima di arrivare a casa mia.

Una volta arrivati ​​a casa, vedo che è un po’ tesa. Quindi non faccio grandi passi. Il mio obiettivo ora è farla sentire a suo agio con l’essere nella camera da letto di un ragazzo che ha incontrato 40 minuti prima.

Una volta che avrò abbastanza comfort, posso iniziare a fare escalation.

Quindi, le do l’erba e le cartine e le dico di rollare una canna. Metto su un po’ di musica e vado in bagno.

Quando torno in camera, vedo che si è sdraiata sul mio letto e sta rollando la canna. Questo è esattamente quello che voglio. Si sente così a suo agio che è salita sul mio letto senza che le dicessi niente.

Quindi andiamo sul balcone, accendiamo la canna e iniziamo a fumare. Vedo di nuovo che non si sente a suo agio. Comincia a farmi domande senza senso come cosa ho fatto ieri o due giorni fa.

Tuttavia, questo nervosismo non deriva dall’essere a casa con uno sconosciuto. Si sente nervosa perché ha capito che faremo sesso ed è un po’ insicura. Non sul fare sesso, ma sul come comportarsi.

Pertanto, la fermo. Le prendo le mani, la tiro verso di me e la bacio.

Senza esitazione. Senza chiedere niente.

Deciso.

Stile James Bond.

E da qui tutto fila liscio.

La butto sul letto, le alzo il vestito corto e le lecco la figa come se fosse il mio primo pasto dopo 10 giorni nel deserto.

Viene tre volte e inizia a implorarmi di scoparla. Quindi mi metto il preservativo, la metto a pecorina e inizio a scoparla

Lei viene altre due volte.

Poi vengo anche io…

Dopo esserci dati una sciacquata ci sdraiamo insieme sul letto per un po’, fumiamo il resto dello spinello che avevamo acceso prima, e ricominciamo a farlo…

La vita è meravigliosa!

Leave a Reply